facebook
twitter

MERZ SPEZIAL NEWS


Caduta dei capelli a primavera: come contrastarla

Il cambio di stagione è un periodo critico per i capelli. Non solo l’autunno, quando i capelli “cadono come le foglie”, ma anche la primavera.

La muta fisiologica dei capelli avviene infatti ad ogni cambio di stagione, quando è normale trovare sulla spazzola o sul cuscino qualche capello in più. La cosa non deve assolutamente preoccupare, a meno che non si inizino a vedere dei veri e propri diradamenti o vuoti.

In ogni caso, seguire una corretta alimentazione e utilizzare integratori mirati a rinforzare il capello, può essere un buon metodo per rinforzare la chioma e minimizzare la caduta legata al ricambio stagionale.

Le sostanze che aiutano a rinforzare il capello sono principalmente amminoacidi solforati, vitamine del gruppo B, ferro e zinco.

Tra gli amminoacidi solforati particolarmente importante è la cisteina, che rappresenta il componente base della cheratina, la proteina strutturale del capello. I residui di cisteina sono legati tra loro da legami disolfuro, legami chimici molto forti che contribuiscono per l’appunto a rinforzare la struttura del capello.

La cisteina si trova in natura nei vegetali ricchi di zolfo, ad esempio tutti quelli della famiglia dei cavoli. Si trova anche nella carne, nel pesce, nelle uova e nei formaggi. Può essere prodotta nell’organismo a partire dalla metionina, che è invece un amminoacido essenziale e, in quanto tale, deve necessariamente essere assunto dall’esterno.

La metionina si trova nella carne e nel pesce, ma anche in semi di sesami, noci del Brasile e nelle uova.

Per una sintesi corretta di cheratina sono importanti anche le vitamine del gruppo B

Gruppo eterogeneo di vitamine, si trovano in moltissimi alimenti. La loro funzione è quella di supportare la maggior parte dei processi metabolici che avvengono nel nostro organismo, compresi quelli che coinvolgono pelle, capelli ed unghie.

Le vitamine B si possono trovare nella carne, nel pesce (in particolare pesce “azzurro”), nei molluschi, nel fegato, nelle uova e nei latticini, quindi in tutti gli alimenti proteici di origine animale.

Nel mondo vegetale, le vitamine del gruppo B abbondano in cereali integrali e legumi, frutta secca a guscio, lievito di birra e verdure a foglia verde come ad esempio spinaci, cicoria, rucola e bietole.

Sempre con lo scopo di rinforzare la chioma, sulla tavola bisogna mettere anche alimenti ricchi di ferro e zinco.

Il ferro si trova in natura in due forme. 

La prima, il cosiddetto “ferro eme”, è quello legato all’emoglobina, quindi al sangue. Il ferro eme viene assorbito dall’organismo più facilmente e più velocemente, ed è quindi quello più utile in caso di momentanea carenza di ferro. In natura, l’unico alimento che contiene ferro eme è la carne.

Esiste poi il “ferro non eme”, che nell’organismo è quello legato a proteine di deposito. È presente in moltissimi alimenti, compresa la carne, e nelle verdure. In queste ultime però, coesistono delle sostanze che ne contrastano l’assorbimento a livello intestinale: parliamo di ossalati e fitati, contenuti principalmente nelle verdure a foglia verde.

Per favorire l’assorbimento del ferro contenuto nelle verdure a foglia verde, ad esempio gli spinaci, è utile associare una fonte di vitamina C. Semplificando? Condiamo gli spinaci con succo di limone, che contiene vitamina C.

Parliamo infine dello zinco. Importante perché partecipa alla sintesi della cheratina, contribuisce a rinforzare ed irrobustire il capello.

In natura, troviamo lo zinco nelle ostriche, nei cereali integrali, nei semi di zucca e di girasole, nelle noci e nella frutta secca in generale, e nel germe di grano.

Seguire un’alimentazione equilibrata può quindi essere un valido aiuto per contrastare la caduta dei capelli legata al cambio di stagione

Alla dieta si possono associare degli integratori alimentari

Merz Spezial Dragees è un integratore messo a punto per agire su tre fronti, o meglio sulle “tre carte della bellezza”: pelle, capelli ed unghie.

Contiene amminoacidi solforati, estratti però da fonti vegetali (soia), per cui è pensato anche per chi segue una dieta vegetariana o vegana. È gluten free, e questo lo rende ampiamente tollerato e più facilmente digeribile.

Merz Spezial Dragees contiene anche tutte le vitamine del gruppo B, vitamine A, C ed E, ferro e zinco. 

La combinazione dei principi attivi con le sostanze “carrier” (letteralmente trasportatrici), fa sì che le sostanze raggiungano specificatamente ed efficacemente i tessuti bersaglio: pelle, capelli ed unghie.

In confezione piccola, pratica ed elegante, Merz Spezial Dragees è comodo sia da trasportare che da assumere giornalmente.

scritto il 04/04/2019 da redazione in notizie
tag amminoacidi solforati


« Torna alle notizie
3er Combination Merz Spezial Dragees

Source: MERZ SPEZIAL
URL: news/index.php
[Stand: 15.03.2012, 15:23 Uhr]

© 2012, Merz Pharma GmbH