facebook
twitter

MERZ SPEZIAL NEWS


Cosa danneggia di più le unghie? Come rimediare?

Le unghie sono giornalmente sottoposte a diversi fattori di stress, potenzialmente in grado di danneggiarle, spezzarle o solo semplicemente indebolirle, rendendole più sottili e fragili.

Questi fattori di stress si ritrovano per tutti nella vita di tutti i giorni: lavori domestici, lavori che richiedono un continuo uso delle mani (si pensi ad esempio a un sarto, o a un cuoco) o anche il continuo battere delle dita sulla tastiera del computer. Sono tutte situazioni nelle quali le unghie sono sottoposte a un debole, ma continuo, stress meccanico.

Se le unghie non sono ben curate o non sono abbastanza resistenti, possono indebolirsi fino ad arrivare a spezzarsi.

Mani ed unghie ben curate sono un ottimo biglietto da visita, e per questo è necessario imparare a conoscere le proprie unghie, capire quando esse sono in salute o quando invece sono più deboli e stressate, e curarle di conseguenza.

Tenere le unghie ben curate è diventato talmente importante che sono sempre di più le donne che le sottopongono periodicamente a trattamenti di ricostruzione con gel, o smalto semi-permanente. E spesso ci si chiede se effettivamente questi trattamenti, che utilizzano lime, frese per unghie e prodotti chimici, possano danneggiare l'unghia.

Sono diverse le opinioni a riguardo, ma la maggior parte concordano nel dire che, se fatta bene, la ricostruzione non danneggia la matrice ungueale.

L'importante è che sia eseguita da operatori qualificati, con prodotti di qualità e in condizioni igieniche garantite. In caso contrario si potrebbero rischiare anche infezioni come onicomicosi, oltre che danneggiamento della struttura dell'unghia stessa.

Un altro errore che si raccomanda di evitare, è quello di togliere lo smalto semi-permanente o il gel con un procedimento “fai-da-te”, limando ripetutamente l'unghia fino a togliere lo strato di smalto o gel. In questo caso si rischia veramente di andare a danneggiare il letto ungueale.

Le unghie sono sane quando appaiono lisce, resistenti, di colore uniforme e prive di macchie. Se al contrario notate una colorazione giallastra o troppo bianca o troppo opaca, oppure rigonfiamenti o affossamenti, allora l'unghia potrebbe avere dei problemi. Se essi sono estremamente accentuati, o si nota un distaccamento dell'unghia, allora potrebbe essere necessario il parere di uno specialista.

Per mantenere giornalmente le unghie sane e curate, basta seguire alcuni semplici ma utili consigli.

Evitare di utilizzare le unghie in sostituzione di attrezzi, come ad esempio per togliere le graffette dai fogli, o le chiavi dall'anello del portachiavi oppure per graffiare via qualcosa da una superficie.

Non “mangiarsi le unghie”, se si dovesse avere questa cattiva abitudine è utile utilizzare smalti indurenti o optare per la ricostruzione unghie.

Utilizzare sempre guanti protettivi per i lavori domestici che richiedono un ammollo prolungato delle mani in acqua, di modo tale da tenere le unghie sempre asciutte e pulite: l'umidità facilita la proliferazione di germi e batteri.

Applicare la crema idratante non solo sulle mani ma anche sulle unghie, per mantenerle sempre morbide e idratate.

Non bisogna dimenticare inoltre di curare le unghie anche dall'interno, arricchendo la dieta giornaliera di cibi contenenti sostanze utili al rinnovamento della struttura delle unghie.

Le unghie sono infatti formate da lamine di cheratina, disposte in modo sovrapposto. Per la formazione della cheratina sono necessari amminoacidi solforati come la metionina e la cisteina. Gli alimenti proteici come carne e pesce sono ricchi di questi amminoacidi, mentre nel mondo vegetale si ritrovano in tutti quegli ortaggi contenenti zolfo come aglio, cipolla, porri, cavoli e broccoli.

Per una corretta crescita delle unghie è importante anche la biotina, vitamina del gruppo B che si trova in molti alimenti, tra i quali spiccano frutta secca e tuorlo d'uovo. La biotina favorisce la formazione della cheratina, velocizzando la crescita e aumentando lo spessore dell'unghia.

Quando le unghie sono particolarmente fragili, sfaldate, con tendenza a spezzarsi anche senza che esse siano sottoposte a stress meccanico, è importante tenerle il più possibile corte, ed utilizzare degli integratori alimentari specifici per favorire la loro crescita a partire dall'interno.

Merz Spezial Dragees  si è rivelato un integratore alimentare particolarmente utile a questo scopo. I test scientifici e le testimonianze hanno rivelato un miglioramento nella crescita e nello spessore delle unghie già a partire dalla terza settimana di trattamento, con la dose consigliata di due compresse al giorno.

Ma cosa contiene Merz Spezial Dragees? Amminoacidi solforati estratti da proteine della soia, vitamine del gruppo B compresa la biotina, vitamina A, C ed E, ferro e zinco, quindi tutte le sostanze utili al benessere non solo delle unghie, ma anche di pelle e capelli. Un solo integratore per una tripla azione.

scritto il 17/10/2018 da redazione in notizie
tag cheratina, vitamine B, unghie, integratore


« Torna alle notizie
3er Combination Merz Spezial Dragees

Source: MERZ SPEZIAL
URL: news/index.php
[Stand: 15.03.2012, 15:23 Uhr]

© 2012, Merz Pharma GmbH