facebook
twitter

MERZ SPEZIAL NEWS


Mantenere le unghie forti e sane

Nello svolgimento di quasi tutte le normali attività quotidiane si utilizzano le mani, e di conseguenza le unghie.

Esse sono quindi sottoposte a stress meccanici lievi ma continui, che possono contribuire a spezzarle o sfaldarle, specialmente se in partenza non sono sono perfettamente sane e curate.

Non solo i lavori manuali come cucire, fare il bucato o pulire: anche semplicemente per scrivere al computer o su uno smartphone, o per suonare la chitarra, si utilizzano continuamente le unghie.

Per mantenerle forti e resistenti è importante proteggerle e nutrirle, di modo tale che esse siano sempre morbide ed idratate.

Se le unghie sono sane e curate, difficilmente verranno indebolite dalle normali attività quotidiane o da altri fattori di stress provenienti dall'ambiente circostante come ad esempio il freddo o il vento, che tendono a seccare oltre che la pelle e i capelli, anche le unghie.

Il primo accorgimento è quello per l'appunto di proteggere le mani durante lo svolgimento delle attività quotidiane che possono contribuire a danneggiare oppure quando si passa del tempo all'aria aperta nelle giornate particolarmente fredde.

È consigliabile utilizzare sempre guanti impermeabili protettivi nello svolgimento di quelle faccende domestiche che comportino il contatto prolungato con l'acqua e con detersivi, i quali contengono sostanze che tendono a seccare la pelle delle mani e delle unghie.

Giornalmente è opportuno applicare, anche più volte al giorno, una crema idratante e nutriente. Per ammorbidire ed idratare le unghie sono consigliati anche oli a base di vitamina E, come l'olio di mandorle o di karité.

Se si passa molto tempo fuori al freddo, oppure in montagna, non dimenticare mai i guanti: a contatto con il vento e con il freddo, le unghie tendono a disidratarsi, e di conseguenza a spezzarsi e sfaldarsi più facilmente.

Se si ha l'abitudine di utilizzare smalto semi-permanente o fare la ricostruzione unghie con gel, affidarsi a professionisti esperti e preparati, che possibilmente non utilizzino prodotti a base troppo acida o metodi troppo aggressivi per rimuovere smalto o gel.

Le unghie, in ogni caso, sono la diretta espressione dello stato di benessere interno dell'organismo.

Quando infatti le unghie appaiono sottili e opache, e si spezzano troppo facilmente, probabilmente siamo in presenza di una carenza di vitamine e sali minerali.

Unghie di colore giallognolo sono spesso la conseguenza dell'utilizzo di smalti di cattiva qualità oppure possono comparire in risposta ad una malattia cronica respiratoria, come una bronchite o una sinusite.

Unghie blu-violacee potrebbero indicare invece piccoli problemi nella circolazione del sangue, che portano ad una carenza di ossigenazione dei tessuti che assumono per l'appunto una colorazione lievemente cianotica.

Macchioline bianche isolate possono indicare microtraumi della matrice ungueale oppure, se estese su tutta l'unghia possono indicare malattie della pelle come psoriasi o particolari tipi di dermatite.

La presenza di striature verticali più o meno profonde sono invece dovute al naturale processo di invecchiamento del tessuto.

Da qui si deduce che per mantenere le unghie sane e forti, è importante più delle altre cose che tutti i processi fisiologici all'interno dell'organismo “funzionino” correttamente.

Per questo è sicuramente consigliabile seguire una corretta alimentazione, ricca di nutrienti indispensabili al benessere delle unghie.

La dieta non deve essere carente né di calorie, né di nutrienti: bastano pochi giorni di dieta “drastica” per indebolire la superficie e la matrice ungueale.

È opportuno invece seguire un'alimentazione completa ed equilibrata, in grado di apportare tutti i nutrienti: carboidrati, proteine, grassi, vitamine, sali minerali ed oligo elementi.

In particolare vediamo che la struttura dell'unghia è ricca di cheratina, proteina prodotta a partire da residui di cisteina, amminoacido ricco di zolfo che nella cheratina forma legami forti e stabili.

La cisteina è contenuta in in carne rossa e fegato, e nei vegetali ricchi di zolfo come aglio, cipolla e porri; essa può essere inoltre prodotta dall'organismo a partire dalla metionina, un amminoacido essenziale contenuto principalmente in carne, pesce, uova, latte e latticini.

Tra le vitamine e gli oligoelementi, per il benessere delle unghie occupano un posto di rilievo le vitamine del gruppo B, la vitamina A, il calcio e lo zinco.

Le vitamine B contribuiscono ad aumentare lo spessore e velocizzare la crescita delle unghie, e sono contenute principalmente in cereali e legumi, patate, uova, fegato e lievito di birra.

La vitamina A ed il calcio sembrano avere un ruolo importante nel prevenire lo sfaldamento delle unghie. Gli alimenti che ne sono più ricchi sono latticini e tuorlo d'uovo mentre gli ortaggi di colore giallo/arancio come zucca gialla, carote, ecc. sono ricchi di beta-carotene, precursore della vitamina A.

Lo zinco, contenuto principalmente nelle ostriche, nei semi di zucca e di girasole, nelle noci e nel germe di grano, contribuisce anch'esso a rinforzare la struttura dell'unghia.

Tutte queste sostanze utili a rinforzare e mantenere il benessere delle unghie possono essere assunte anche attraverso degli integratori alimentari specifici, molto utili nei periodi nei quali, nonostante tutti gli accorgimenti e le cure, le unghie appaiono comunque deboli e fragili.

Merz Spezial Dragees contiene proteine della soia ricche di metionina e cisteina, ferro e zinco, vitamine del gruppo B, vitamine A, C ed E.

È quindi un integratore completo in grado di apportare alle unghie tutti i nutrienti necessari. Oltre che sulle unghie, Merz Spezial Dragees migliora la bellezza ed il benessere anche di unghie e capelli.

Studi scientifici e testimonianze hanno dimostrato l'efficacia di Merz Spezial: i risultati sulle unghie, in termini di aumento di crescita e di forza, iniziano ad essere visibili già dopo tre settimane di trattamento.

scritto il 28/06/2018 da redazione in notizie
tag unghie, integratore


« Torna alle notizie
3er Combination Merz Spezial Dragees

Source: MERZ SPEZIAL
URL: news/index.php
[Stand: 15.03.2012, 15:23 Uhr]

© 2012, Merz Pharma GmbH