facebook
twitter

MERZ SPEZIAL NEWS


Unghie fragili: quando è necessario un integratore?

Che a volte le unghie si spezzino può essere una problematica molto comune. Ma se esse diventano talmente sottili e fragili da sfaldarsi e spezzarsi tanto da non riuscire più a crescere correttamente, è importante risolvere la situazione con degli accorgimenti e delle cure in più.

Quali sono i fattori che contribuiscono a danneggiare le unghie?

Sono molteplici, e spesso non è semplice né identificarli né controllarli.

Molti di questi infatti sono attribuibili alle normali attività giornaliere oppure alla professione svolta.

I lavori domestici fanno sì che le mani stiano spesso in ammollo, analogamente una persona che lavora in cucina o al bar si trova a sottoporre le unghie sia ad un frequente contatto con acqua e detersivi, che a uno stress meccanico per i movimenti svolti durante le normali attività di preparazione dei cibi.

Le unghie si trovano a sopportare stress meccanici anche per chi svolge altre professioni, come ad esempio le attività artigiane o le catene di montaggio industriali.

Anche uno  stress leggero ma continuo come scrivere al computer, a lungo andare può portare unghie fragili a spezzarsi, a causa del continuo battere sulla tastiera.

Esistono poi altri fattori potenzialmente in grado di danneggiare le unghie rendendole fragili e sottili, che però si possono più facilmente controllare.

Uno di questi riguarda trattamenti e prodotti utilizzati. Per una migliore salute delle unghie è consigliabile scegliere smalti il più possibile naturali o bio, privi di elementi chimici dannosi come formaldeide, toluene o ftalati. Per una ricostruzione con gel affidarsi a professionisti preparati, perché un trattamento effettuato con metodiche non adeguate e/o prodotti scadenti potrebbe portare anche a fastidiose infezioni fungine delle unghie, nonché a un loro eccessivo assottigliamento.

Altro fattore controllabile è l'alimentazione. Le unghie sono le prime a risentire di una dieta troppo drastica o carente di vitamine, e reagiscono proprio indebolendosi, e diventando più sottili; un altro segno è dato dalla formazione di macchioline bianche in superficie.

La dieta giornaliera non deve mai essere eccessivamente ristretta, perché è corretto soddisfare il fabbisogno energetico giornaliero affinché l'organismo abbia l'energia per svolgere il suo lavoro quotidiano.

E' importante fornire il giusto apporto di nutrienti, ovvero carboidrati, proteine, grassi, vitamine e sali minerali nelle giuste proporzioni.

Nutrienti importanti per rinforzare ed ispessire le unghie sono in particolare amminoacidi solforati, vitamine del gruppo B, vitamina A, calcio, zinco e silicio.

Gli amminoacidi solforati, in particolare metionina e cisteina, servono per la formazione della cheratina, proteina principale della struttura di unghie e capelli.

Le vitamine del gruppo B svolgono molteplici funzioni e contribuiscono a velocizzare la crescita e favorire l'ispessimento delle unghie.

Una delle principali cause dello sfaldamento sembra essere legata anche ad una carenza di vitamina A e di calcio.

A rinforzare le unghie concorrono anche altri oligoelementi come lo zinco e il silicio.

Tutte queste sostanze si trovano in una molteplicità di alimenti.

Metionina e cisteina in carne, pesce, pollame, uova e vegetali ad alto contenuto di zolfo come ad esempio broccoli e cavoli.

Questi ultimi sono anche tra gli ortaggi più ricchi di calcio, che troviamo anche nei latticini e nel tuorlo d'uovo insieme alla vitamina A.

Sempre la vitamina A, sotto forma di beta-carotene si trova in abbondanza in carote, zucca gialla, e altri ortaggi o frutti di colore giallo/arancio.

Le vitamine B si trovano invece principalmente in cereali e legumi, patate, uova, fegato, lievito di birra. Ricchi di zinco sono le ostriche, i semi di zucca e di girasole, le noci e il germe di grano mentre ricchi di silicio l'avena e il miglio.

Un'alimentazione completa e variegata apporta quindi all'organismo tutte le sostanze delle quali ha bisogno.

A volte però, nonostante questo, le unghie continuano ad essere sottili e fragili, si sfaldano e si spezzano troppo spesso.

In questi casi è consigliabile aiutarsi con un integratore alimentare specifico, che vada a supportare la dieta giornaliera assicurando all'organismo un apporto completo delle sostanze necessarie alla crescita ed al rafforzamento delle unghie.

Merz Spezial Dragees si è rivelato particolarmente efficace nel migliorare la salute e la bellezza delle unghie.

Studi scientifici e testimonianze hanno dimostrato risultati visibili già dopo tre settimane di trattamento, con la dose consigliata di due compresse al giorno.

scritto il 24/05/2018 da redazione in notizie
tag unghie, integratore


« Torna alle notizie
3er Combination Merz Spezial Dragees

Source: MERZ SPEZIAL
URL: news/index.php
[Stand: 15.03.2012, 15:23 Uhr]

© 2012, Merz Pharma GmbH